IL MERCATO DEL LAVORO LOCALE: GLI AVVIAMENTI ED IL LAVORO DIPENDENTE. 1° SEMESTRE 2018

La progressione che contraddistingue, nei dati aggregati, il mercato del lavoro dell'Ovest Milano trova riscontro tanto circoscrivendo l’attenzione al lavoro dipendente, il quale segna un balzo avanti degli avviamenti del +8,8%, quanto dettagliando la vista territoriale. A questo proposito occorre, però, segnalare il doppio binario tra la dinamica dell’Alto Milanese, più smorzata ed in linea con gli andamenti provinciali (rispettivamente +2,4% e +1,6%), e quella decisamente più marcata rilevata per il Magentino – Abbiatense (+17,1%). Rimandando ad altra sede degli ulteriori approfondimenti, qui basti solo evidenziare come tutto ciò origini dagli incrementi nettamente superiori rilevati in relazione al lavoro somministrato ed ai contratti a termine, le cui variazioni, nel Magentino – Abbiatense sono 5 volte superiori di quelle evidenziate dall’Alto Milanese (rispettivamente +24,9% e +20,3% contro + 5,5% e +4,3%), nonché dalla performance del tempo indeterminato (+6,6% contro -3,9%). A livello settoriale, invece, le divergenze più rilevanti si ritrovano nell’industria manifatturiera, nelle costruzioni e, con riferimento ai servizi, nel commercio, nella logistica, nelle funzioni a bassa qualifica e nell’istruzione.

scarica i dati

Consulta tutta la documentazione dell’Osservatorio