ATLANTE STATISTICO COMUNALE: DATI E INDICATORI SOCIO ECONOMICI TERRITORIALI

Tra i vari spunti forniti dai numeri che illustrano la situazione socio economica locale, emerge, a titolo esemplificativo, il fatto che, nel 2017, la popolazione residente oltrepassa la soglia dei 470 mila residenti, contando 264.039 abitanti nell'Alto Milanese e 206.226 nel Magentino - Abbiatense. Le due aree, come si vedrà, pur vivendo una serie di dinamiche comuni, non mancando di differenziarsi negli andamenti. Ne è un esempio, rimanendo in ambito demografico, la leggera flessione dei residenti, che interessa la prima zona (-0,1%), compensata dall'altrettanto contenuta progressione che si osserva nella seconda (+0,2%), o la differente densità abitativa che qui è indicativa di una presenza piuttosto diffusa della popolazione residente (611,1 abitanti per kmq) a fronte della maggiore concentrazione che contraddistingue l'Alto Milanese (1.189,0 abitanti per kmq) e, al suo interno, ancor di più i comuni del Legnanese.
Comune, invece, è la dicotomia che, nei saldi demografici, ancora una volta, contrappone,il deficit dei movimenti naturali (nati - morti) all'avanzo per quanto attiene la componente migratoria (iscrizioni - cancellazioni) e quella imputabile ad altre motivazioni o, ancora, la prosecuzione del processo di invecchiamento della popolazione.
I dati sull'occupazione ripropongono alcuni risultati già discussi in aggregato, quali il calo delle persone che hanno rilasciato la dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro (-7,7% nell'Alto Milanese e -2,7% nel Magentino - Abbiatense) e la dinamica a due velocità per quanto attiene gli avviamenti, pur sempre da inquadrare nell'ambito della fase di recupero che ha contraddistinto il mercato del lavoro locale durante il 2017. Sul fronte imprenditoriale, infine, i dati comunali, tra le varie cose, fanno emergere alcune luci ed ombre per quanto attiene i tassi di natalità imprenditoriale.

scarica i dati

Consulta tutta la documentazione dell’Osservatorio